Richiamo alla corretta differenziazione dei rifiuti

Published on 28 October 2019 • Ambiente

Abbiamo riscontrato, nell'ultimo periodo, con la società AGESP incaricata della raccolta rifiuti in Provincia di Asti, un peggioramento della differenziazione dei rifiuti domestici. Questa mattina è stato effettuato un controllo sui sacchetti di rifiuto residuo, ritrovando in numerosi casi, evidenti resti di rifiuti edilizi, plastica, vetro e della cucina. Una scarsa attenzione nella giusta differenziazione del rifiuto porta il Comune ad un aggravio anche di 4 o 5 quintali (ogni quintale di rifiuto indifferenziato ha un costo di smaltimento di 20€ circca) a settimana di rifiuti in più con relativi costi, che vanno a carico della comunità, senza contare le difficoltà ambientali di smaltimento di tali rifiuto se non correttamente depositati.

Si chiede pertanto una maggior attenzione nel momento di gettare i vari rifiuti nei giusti contenitori, altrimenti le tariffe attuali non potranno essere mantenute in futuro. A breve i controlli saranno sistematici e saranno inviate le sanzioni.

Lunedì prossimo è stato concordato di lasciare il sacchetto non conforme sul posto etichettandolo come un ultimo avviso.